Difensori della libertà

Un insegnante tiene lezioni a Kharkiv da un seminterrato sotto i bombardamenti

Mykhailo Sporadets insegna all’Università Nazionale Vasyl Karazin di Kharkiv. Né la guerra né i devastanti attacchi aerei delle truppe russe sulla città gli hanno impedito di tenere le lezioni questo semestre. L’università è passata all’apprendimento a distanza, quindi Mykhailo incontra gli studenti online dal seminterrato, il luogo più sicuro a questo punto.

L’uomo ha trasformato il rifugio antiaereo in un luogo di lavoro e ha fatto scorta di vestiti caldi. Ha anche preso degli attrezzi nel caso in cui il seminterrato rimanesse sotto le macerie e fosse necessario uscirne. Quando c’è un allarme di un attacco aereo, l’insegnante si precipita immediatamente nel seminterrato, perché i caccia russi hanno già colpito alcuni luoghi nelle vicinanze: la fabbrica Taras Shevchenko, una accademia militare per carristi, il quartiere di Kholodna Hora.

Mykhailo dice: “Un insegnante universitario, soprattutto se è un professore associato o un professore di cattedra, deve avere sempre un aspetto adeguato al ruolo. Ma io insegno Letteratura Ucraina Postmoderna, quindi ho pensato che potevo avere anche un aspetto postmoderno”. Prepararsi per le lezioni e le lezioni pratiche, rivedere i lavori degli studenti: tutto serve a distrarmi. Ognuno deve fare ciò che può”.

Esplora di più