vai a notizie e storie
In tempo di guerra Promemoria

La forza dei meme ucraini: cosa ci fa ridere ai tempi dell’invasione russa

Può sembrare strano fare i meme durante la guerra, ma nel 2022 questi sono parte integrante delle comunicazioni, che nemmeno l’invasione russa su vasta scala può cambiare il fatto della loro produzione. I meme aiutano a plasmare e condividere narrazioni importanti sugli eventi, aumentare il morale e riflettere sulla nuova realtà e sulle esperienze condivise dagli ucraini. Quindi ecco alcuni dei meme di guerra più virali e da dove provengono.

Uno dei scenari comici più popolari sono le aspettative sovvertite: lo scherzo si verifica quando il risultato non corrisponde davvero all’impostazione.

Per anni, la Federazione Russa ha presentato il suo esercito come il secondo più forte al mondo ed ha minacciato molti paesi con la sua potenza militare. All’inizio dell’invasione, le forze russe pianificarono di conquistare Kiev in pochi giorni. Ma la realtà si è rivelata piuttosto diversa.

Le truppe russe erano poco equipaggiate; mancavano di rifornimenti e mostravano il morale basso. Ed è ciò che rappresenta il meme “chmonya” (“chmonya” significa un perdente o un idiota ma in un modo più mite e diminutivo). Questa foto del soldato è stata scattata dopo che si è arreso all’esercito ucraino e non sembra minaccioso, ma piuttosto imbarazzante.

La foto del prigioniero russo, che è diventato un meme dell’esercito russo tra gli ucraini.
Questo trend accompagnato dalla vecchia canzone ucraina “Non stare sotto la finestra, non sembrare arrabbiato” ha invaso TikTok.

I problemi logistici dell’esercito russo hanno anche portato ad uno dei più grandi meme della guerra: i trattori. Alcuni carri armati russi, che riuscirono ad entrare in profondità nel paese rimasero presto senza benzina e spesso furono semplicemente abbandonati dai soldati. Gli ucraini hanno usato i loro trattori per trainare via quei veicoli. Ed è così che il “secondo esercito più forte del mondo” ha praticamente perso i suoi carri armati a causa degli agricoltori.

Potresti aver sentito parlare di Chornobayivka, un villaggio nel sud dell’Ucraina e un luogo sfortunato per i soldati russi. Il 27 febbraio le forze russe hanno preso il controllo dell’aeroporto vicino. È stato utilizzato per depositare gli elicotteri ed altre attrezzature militari e più tardi, stesso quel giorno, le forze armate ucraine hanno preso di mira le loro posizioni con droni da combattimento Bayraktar. Il villaggio divenne famoso allora, ma in seguito si trasformò in un meme di guerra, poiché la situazione si ripeteva più e più volte.

L’esercito ucraino ha colpito con successo le forze russe all’aeroporto più di una dozzina di volte. Chornobayivka ha ricevuto una buona dose di battute sul film “Il giorno della marmotta” e sul triangolo delle Bermuda per le truppe russe.

Un’altra cosa che appare abbastanza spesso nei meme ucraini al giorno d’oggi è la lavatrice. Si riferisce alla sorprendente portata del saccheggio: numerosi rapporti affermano, che le truppe russe non rubano solo denaro o gioielli, ma anche vestiti, tappeti, strumenti, stoviglie, bollitori, lavatrici e altri elettrodomestici.

I filmati del servizio postale in Bielorussia hanno rivelato, che i soldati russi stavano inviando centinaia di chilogrammi di merce rubata alle loro abitazioni in Russia. Quando i soldati. che sono venuti qui per “salvare e liberare”, sentono il bisogno di saccheggiare un tostapane o uno scooter, gli ucraini lo trovano un po’ ironico.

La propaganda russa fornisce costantemente materiale sufficiente per un’ampia varietà di meme e battute. Dall’inizio della guerra su vasta scala, Vladimir Putin ed altri funzionari russi hanno usato il termine “operazione militare speciale” e fondamentalmente hanno bandito parole come “guerra” o “invasione” dai media. Un tale amore per gli eufemismi non è passato inosservato – ed è da lì che provengono battute come “operazione economica speciale” (che significa sanzioni) o “trasferimento strategico della Moskva” sott’acqua” (che significa affondamento).

Anche i funzionari russi ed i media controllati dallo stato condividono spesso dichiarazioni che si contraddicono a vicenda. I meme sono piuttosto bravi a individuare questi problemi.

Ad esempio, ci sono molte più di una scusa con cui tentano di spiegare perché la Russia è stata “costretta” ad attaccare l’Ucraina. Ciò include accuse di armi chimiche e biologiche illegali, che presumibilmente erano in fase di sviluppo nei laboratori ucraini ed affermazioni sugli uccelli migratori usati come super-diffusori. Gli ucraini hanno risposto con una confutazione e numerose foto e video di “oche da combattimento appositamente addestrate”.

Gli assurdi tentativi di giustificare l’invasione non sono partiti solo dai politici russi ma anche da Aleksander Lukashenko, autoproclamato presidente della Bielorussia. All’incontro con Vladimir Putin il 11 marzo, ha tirato fuori una mappa e ha detto quanto segue: “E ora vi mostrerò da dove stavano preparando un attacco alla Bielorussia. E se 6 ore prima di questa operazione non fosse stato eseguito un attacco preventivo (…) avrebbero poi attaccato le truppe bielorusse e russe che erano in addestramento”.

La clip è diventata rapidamente popolare tra gli utenti di TikTok. È stato aggiunto a molte scene inaspettate, come il famoso momento del film “The Shining”. Più tardi, questo meme si è evoluto per essere qualcosa di simile alla canzone «Never Gonna Give You Up» di Rick Astley — non sai mai quando e dove ti imbatterai di nuovo “E ora ti mostrerò …” ancora una volta.

Tuttavia, i meme non hanno sempre una connotazione negativa: possono anche esprimere apprezzamento. Vitalii Kim, governatore della regione di Mykolaiv, e Oleksii Arestovych, consigliere dell’ufficio del presidente, sono piuttosto popolari in questo contesto.

Un meme con la partecipazione di Vitalii Kim, il governatore della regione di Mykolaiv il quale, durante la guerra, ha impressionato gli ucraini con la propria calma, ottimismo ed equilibrio

Ma soprattutto, il presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelenskyy. Esso ha avuto tassi di supporto estremamente elevati dall’inizio dell’invasione russa, ed i meme lo riflettono alla perfezione.

Spesso, i meme sono usati per lodare il coraggio e la devozione dei soldati ucraini e delle persone (stra)ordinarie in questa guerra. E per diffondere alcune storie incredibili, come quella di una donna a Kyiv che ha preso di mira con successo un drone fuori dalla sua finestra con un barattolo di sottaceti. Può sembrare un’invenzione, ma i giornalisti ucraini l’hanno trovata. E l’unica parte che si è rivelata falsa erano i sottaceti, dato che in realtà era un barattolo di pomodori.

E ce ne sono molti altri. L’uomo, che ha rimosso una mina anticarro a mani nude mentre stava ancora fumando una sigaretta. La donna, che ha offerto ad un soldato russo di mettergli in tasca dei semi di girasole in modo che i fiori crescessero dopo la sua morte in terra ucraina. Le truppe ucraine sull’isola di Zmiinyi (Serpente) non si sono arrese e hanno risposto: “Nave da guerra russa, vai a farti fottere”. Tutte quelle storie sono diventate virali e hanno ispirato molte bellissime opere d’arte e meme salutari. 


Tutti i meme pubblicati in questo articolo sono diventati arte popolare. Non è stato possibile identificare gli autori.

Veronika Lutska, giornalista